Gli strumenti principali dell'Analisi Tecnica

Gli strumenti principali dell’Analisi Tecnica

Quando si inizia a fare trading online è fondamentale iniziare anche a studiare i vari tipi di Analisi, che sono alla base di un buon trading. In questo articolo prenderemo in esame principalmente l’Analisi Tecnica, le origini, gli sviluppi e l’utilizzo.
Le origini dell’analisi tecnica risalgono ai primi del 900 e sono auspicabili alla teoria di Dow. La teoria di Charles Dow prevedeva un insieme di definizioni legate agli andamenti di prezzi, sulla quale si fonda l’Analisi Tecnica moderna.

Dow stilò sei principi base:

  • Il mercato è formato da tre tendenze, un trend primario, uno secondario e uno minore. Il trend primario è a lungo termine, il secondario è di medio periodo e il minore è un breve periodo;
  • Le tendenze si suddividono in tre fasi: Accumulo, partecipazione, distribuzione;
  • Il mercato azionario sconta tutte le notizie;
  • Le medie del mercato azionario devono confermarsi a vicenda, ovvero il trend di un settore deve essere confermato anche dagli andamenti dei settori a lui collegati;
  • Le tendenze devono essere confermate dal volume, questo perché il volume segue i prezzi;
  • Le tendenze esistono fino a quando i segnali definitivi determinano la fine del trend.

Questa teoria è basata sull’osservazione dei prezzi, delle tendenze nei vari periodi. Grazie a Dow si sono potute creare le basi per l’Analisi Tecnica odierna.

Leggi l’articolo sul trading CFD

Gli strumenti principali di Analisi Tecnica

Fare trading online senza studiare l’Analisi Tecnica è un terno a lotto, ovvero il trading online deve assolutamente essere supportato dallo studio dei trend e dei mercati per avere dei buoni risultati. Essere in grado di leggere i segnali dei mercati è molto importante per apportare delle strategie alle proprie contrattazioni. Alla base dell’Analisi Tecnica c’è lo studio di strumenti matematici e analitici. In tutte le piattaforme di trading online ci sono dei grafici che aiutano i trader a capire gli andamenti dei mercati. Ora vi elencheremo i principali strumenti di Analisi Tecnica.

  • Linee di Fibonacci: Questo strumento di Analisi Tecnica è principalmente usato per determinare i livelli di supporto e resistenza;
  • RSI: Si tratta di un indicatore che prende in esame il fattore di ipervenduto e ipercomprato;
  • Medie Mobili: Questo strumento è presente da molto tempo, serve a capire una media del prezzo;
  • Le Bande di Bollinger: E’ uno strumento che serve a comprendere e a predire gli andamenti del prezzo;
  • Indicatore di Movimento Direzionele (ADX/DMI): Come dice il nome è uno strumento che fa comprendere il movimento del trend;
  • Oscillatore Stocastico: Indica i punti di inversione mentre il mercato oscilla.

Questi sono alcuni degli strumenti più utilizzati in Analisi Tecnica, e si trovano per la maggior parte all’interno delle piattaforme di trading.

L’Analisi Tecnica nel trading online

Nel paragrafo precedente vi abbiamo fatto una breve panoramica, degli strumenti principali di Analisi Tecnica, maggiormente utilizzati dai trader di tutto il mondo. In questo paragrafo invece, vogliamo esplicarvi il perché è molto importante utilizzare l’Analisi Tecnica nel trading online. Utilizzare l’Analisi Tecnica è fondamentale per comprendere gli andamenti dei mercati, gli storici degli stessi e i possibili cambiamenti degli Asset. Sicuramente non è assoluta e ci sono sempre mille variabili, ma ci da delle basi solide per le nostre contrattazioni. Insieme all’Analisi Tecnica è importante anche accostare l’Analisi Fondamentale, specialmente se si vuole andare a fare investimenti sulle Materie Prime.

Come dicevamo in precedenza all’interno delle piattaforme di trading online si trovano delle sezioni che sono dedicate interamente alla formazione. In queste sezioni troverete molti corsi e Webinar, che vi illustreranno gli utilizzi dei principali Indicatori e oscillatori di Analisi Tecnica, cosi da essere più preparati, una volta che andrete a fare trading online.